Analisi

Analisi

ANALISI - Analisi del contesto e formazione del "giudizio"

L'Amministrazione comunale guidata dall'Avv. Nicola Giorgino si è insediata il l° aprile 2010 ed è da 6 mesi alla guida della Città di Andria.

Tecnici nell'analisi comportamentale, della comunicazione pubblica e del marketing istituzionali ritengono che durante il periodo di campagna elettorale la popolazione/utenza formi la propria "attesa" rispetto alla individuazione e risoluzione delle problematicità legate al territorio che si amministra (resteranno impressi nella mente i principali temi legati alla propaganda elettorale, promesse su progettualità, impegni nelle opere pubbliche e miglioramento dei servizi erogati dall'Ente).

Nel primo semestre di attività il livello di attesa da parte dell'utenza è relativamente basso in quanto la popolazione tende a concedere un periodo fisiologico di assestamento e di conoscenza della macchina amministrativa/burocratica. Il secondo semestre è il periodo in cui si formerà l'opinione, ovvero la "qualità percepita", della maggior parte della popolazione fatta eccezione per coloro i quali seguono direttamente le vicende anm o politiche per tutto il periodo di vita dell'Amministrazione, categoria questa che non supera il 10% della popolazione (Fonte: "Rilevazione bisogni Città di Andria" realizzato dall'Istituto SGS nel 2010).

Esigenza primaria della pubblica amministrazione (nel periodo di formazione della "qualità percepita") è senza dubbio far accrescere la fiducia della popolazione in essa attraverso lo sviluppo di due caratteristiche essenziali: l'autorevolezza e l'affidabilità, fattori necessari ed indispensabili per porsi alla guida di processi cambiamento strutturale, sociale ed anche economico.

La sicurezza, l'emancipazione e l'educazione civica, il rispetto delle regole democratiche e di civile convivenza, il rilancio dello sport e della cultura, come anche il miglioramento complessivo della qualità della vita sono obiettivi importanti che possono essere perseguiti e realizzati solo se l'Amministrazione incontra la collaborazione della cittadinanza e al contrario, affinché gli amministratori svolgano un ruolo attivo in questi processi di cambiamento, la cittadinanza deve riconoscere nell'Amministrazione autorevolezza ed affidabilità.

E' pleonastico ricordare come l'autorevolezza e l'affidabilità si costruiscano attraverso un filo diretto tra ciò che si promette e ciò che si realizza.

E' del tutto evidente che a causa di processi burocratici, della necessità di reperire risorse, di avviare progettazioni e bandi di gare, dei tempi

tecnici di realizzazione delle opere pubbliche, una Pubblica amministrazione non possa essere in grado di realizzare nel periodo in cui si forma la "qualità sperimentata" ciò che è stato "promesso" attraverso la presentazione del programma elettorale, pertanto al fine di non pregiudicare "la qualità percepita", ovvero il giudizio della popolazione, è fondamentale far comprendere e comunicare loro ciò che si sta progettando, che si sta realizzando e che si sta cantierizzando; è fondamentale cioè rendicontare con costanza i momenti che precedono l'opera finita.

Questo monitoraggio dell'Amministrazione comunale attraverso la sua comunicazione darà percezione di operosità e di dinamismo che risulterà determinante nella formazione del proprio giudizio o "qualità sperimentata" sull'Amministrazione quindi sull'autorevolezza e affidabilità che essa ha rispetto alla popolazione/utenza.

Conclusioni sull'Analisi

Per ottenere un giudizio (qualità percepita) positivo (>1) sull'Amministrazione è fondamentale quindi fornire un'immagine di operosità (qualità sperimentata) rispetto alle promesse (attesa) ed è fondamentale farlo nel semestre ottobre 2010 / marzo 2011 (periodo in cui si forma l'opinione della popolazione utenza).

Requisiti che consentono l'efficacia del progetto

La comunicazione nei confronti della popolazione/utenza deve essere:

  • efficace e tempestiva, considerando che il periodo di proposizione ed assorbimento del messaggio è limitato temporalmente (ottobre 2010/marzo 2011);
  • chiara nell'immagine e nella descrizione dell'opera che si sta realizzando/cantierizzando;
  • riconoscibile rispetto al contesto;
  • non esplicita rispetto alla proposizione del concetto di "operosità";
  • innovativa nel concetto di monitoraggio visivo dello stato dei cantieri e progettualità pubblica;
  • recepita nei luoghi frequentati quotidianamente dalla stessa;
  • mirata a pubblicizzare opere e progetti concreti e rilevabili in modo oggettivo.