Questura ad Andria: Ministero degli Interni Sblocca i Fondi a Disposizione. La Comunicazione del Prefetto

QUESTURA AD ANDRIA: MINISTERO DEGLI INTERNI SBLOCCA I FONDI A DISPOSIZIONE. LA COMUNICAZIONE DEL PREFETTO

Attraverso una comunicazione, datata 3 aprile 2015, a firma del Prefetto della Provincia di Barletta-Andria-Trani, dott.ssa Minerva, inoltrata al Sindaco di Andria ed al Questore di Bari, è stato formalmente dato il via libera alla prosecuzione degli interventi relativi alla Questura di via Indipendenza con il nulla osta per l'utilizzo delle somme già disponibili sulle contabilità speciali intestate alla Prefettura.

Oltre al completamento ed adeguamento dell’edificio esistente in via Indipendenza, il progetto generale prevede anche la realizzazione di nuovi corpi di fabbrica in ampliamento; in particolare un corpo interrato da adibire prevalentemente ad autorimessa e archivi ed un corpo fuori terra da destinarsi a polizia stradale e ad alloggi, tali da garantire il rispetto degli standard minimi di utilizzazione degli spazi in termini di superfici utili ed in rapporto all’entità numerica ed alle qualifiche del personale che effettivamente sarà impegnato per lo svolgimento delle funzioni della nuova Questura (circa n° 250 unità).

“Andria – afferma il Sindaco - a prescindere dal futuro delle province, avrà con l’ampliamento e l’adeguamento dello stabile in via Indipendenza, un presidio stabile per tutto il territorio, forte di numerose unità e pronto a rispondere alle esigenze di sicurezza della nostra comunità. Siamo felici che il lungo iter di questi anni sia stato sbloccato con il nulla osta alla prosecuzione degli interventi comunicato dal Ministero e dal Prefetto. Auspichiamo ora tempi celeri per non vanificare il grande lavoro effettuato sin dall'insediamento di questa Amministrazione da parte del Settore Lavori Pubblici in costante collegamento con la Prefettura e la Direzione regionale del Demanio”.